CONTAPERSONE

A differenza degli altri prodotti di gamma (contenimento covid-19), il cui progetto è “product-oriented”, ovvero è il prodotto è preponderante per la sua definizione e per la determinazione del costo, nel caso del “conta persona” la questione e’ diametralmente opposta. Inoltre ogni progetto e’ differente rispetto ad un altro per topologia, numero di aree di accesso e dimensioni delle zone di accesso al pubblico, cosi come per le difficolta’ di posa (aspetti impiantistici).

In definitiva per la determinazione dei costi di un progetto di “conta persone” non esiste una regola e salvo per i casi più semplici (attività concentrate in pochissimi metri quadri e mono ingresso), per tutte le altre casistiche, il costo del prodotto potrebbe diventare marginale rispetto a tutto il resto (accessori a corredo e aspetti impiantistici).
Tutto cio’ non deve necessariamente far pensare a costi esorbitanti, perche’ gli stessi dipendono anche dalla tipologia di accessori che vengono scelti a corredo.
Ad esempio, nei diversi punti di accesso alla struttura che si sta prendendo in considerazione e’ usuale mettere degli indicatori audio/video per dare indicazioni alle persone in transito se e’ possibile proseguire o se devono prima attendere l’uscita di altri soggetti. Per fare tutto cio’ vengono utilizzati dispositivi di vario genere, tra i quali:

  • Oggetti semaforici con led colorati a 2 stati (verde e rosso);
  • Monitor led tradizionali con sfondi colorati (verde e rosso) e differenti messaggi recanti in primo luogo il numero di persone al momento presenti all’interno della struttura e la sua capienza massima;
  • Monitor led di grandi dimensioni con gli stessi messaggi di cui al punto precedente;
  • Monitor led ad alta luminasita’ (ad esempio prodotti outdor per il digital signage)
  • Totem verticali con funzionalita’ aggiuntive (in genere con il rilievo della temperatura dei passanti.

In tutti questi casi, ad eccezione del primo, e’ possibile poi intervallare gli sfondi di stato con pubblicita’ e promozioni proprie dell’attivita’ a cui si sta accedendo e questo comporta ulteriori investimenti sia per la creazione/gestione dei contenuti dinamici che per la tipologia del software che si deve utilizzare per poterlo fare, che presumibilmente avra’ costi di licenza maggiori rispetto al prodotto di base.

Quindi non necessariamente un progetto per il conteggio delle persone “non standard” avra’ dei costi importanti ma potrebbe averli in funzione delle scelte che andrete a fare e dei servizi di cui vorrete disporre.

In conclusione, nel concepire un progetto strutturato di “conta persone” bisogna sempre considerare tutta una serie di componenti, tra questi annoveriamo: quantità, dimensioni e tipologia di varchi (in o out) e se si tratta di porte o tornelli dove creare automatismi totali e dove parziali e se gli stessi saranno presidiati in prossimità dell’ingresso/uscita o gestiti da regia centrale e, in questo ultimo caso, in che modo poter visionare i diversi  “varchi” e come comunicare a distanza (ad esempio con un sistema di diffusione audio amplificato). Software, monitor e “controllori intelligenti” sono ulteriori componenti importanti a completamento del progetto. Il software stesso, in relazione alle necessità espresse, potrà limitarsi ad una semplice gestione degli ingressi “intelligenti” oppure ad una potente piattaforma di marketing. Anche la presenza di uno o più tornelli, se non già posseduti, può influire in modo importante sul valore finale dell’investimento.

Siamo pertanto a vostra completa disposizione per valutare insieme a voi il miglior progetto per la gestione ottimale degli ingressi all’interno dei vostri spazi pubblici.

Left Menu Icon
Right Menu Icon
Assign a menu in the Left Menu options.